15 gennaio 2013

Wieliczka (Polonia) - Miniera di sale di Wieliczka

Miniera di sale di Wieliczka - Cracovia
Miniera di sale di Wieliczka

La Miniera di sale di Wieliczka, situata nella città di Wieliczka, nell'Area metropolitana di Cracovia, in Polonia, è in servizio dal XIII secolo, ed è tuttora utilizzata per l'estrazione del sale.
È una delle più antiche miniere di sale ancora operative al mondo (la più antica in assoluto si trova a Bochnia, sempre in Polonia, a 20 km da Wieliczka).
La miniera raggiunge profondità di 327 metri, e presenta gallerie e cunicoli per un'estensione totale di più di 300 km.
La miniera di sale di Wieliczka ha 3,5 km disponibili per le visite turistiche (meno dell'1% della lunghezza totale delle gallerie), che includono statue di figure storiche e mitiche, tutte scolpite dal minatori direttamente nel sale. Anche i cristalli dei candelieri sono stati forgiati nel sale.
La miniera presenta anche stanze decorate, cappelle e laghi sotterranei, e mostra la storia della miniera.

Miniera di sale di Wieliczka - CracoviaLa miniera di sale di Wieliczka è comunemente detta "la cattedrale di sale sotterranea della Polonia", ed è visitata ogni anno da circa 800.000 persone.
Nel corso dei secoli, molte personalità hanno visitato queste miniere, tra cui Niccolò Copernico, Johann Wolfgang von Goethe, Alexander von Humboldt, Dmitrij Mendeleev, Bolesław Prus, Ignacy Paderewski, Robert Baden-Powell, Jacob Bronowski (che girò alcune scene di The Ascent of Man nella miniera), Karol Wojtyła (futuro Papa Giovanni Paolo II), l'ex Presidente degli Stati Uniti d'America Bill Clinton, e altre teste coronate.
Durante la seconda guerra mondiale, la miniera fu utilizzata dalle truppe di occupazione tedesche per impianti di produzione bellici.
Nel 1978 la miniera di sale di Wieliczka è stata iscritta nella lista dell'UNESCO dei Patrimoni dell'umanità.

Miniera di sale di Wieliczka - Cracovia
Questo deposito di salgemma di Wieliczka-Bochnia è stato estratto dal 13 ° secolo.
Si sviluppa su nove livelli, dispone di 300 km di gallerie con opere d'arte, altari e statue scolpite nel sale, per fare un pellegrinaggio affascinante nel passato di una grande impresa industriale.

La miniera di sale di Wieliczka è uno sviluppo unico nella storia delle miniere, perché i depositi di salgemma sono stati estratti senza interruzione dal 13° alla fine del 20° secolo.
La più grande collezione di strumenti originali e attrezzature minerarie che illustrano lo sviluppo della tecnologia mineraria dal Medioevo ai tempi moderni è stata conservata qui.

Miniera di sale di Wieliczka - Cracovia
La miniera di sale di Wieliczka ha anche ispirato la creazione di opere d'arte, come le cappelle con altari e figure realizzati con questo materiale atipico.
Wieliczka attira visitatori per la sua unicità e la bellezza quasi fin dall'inizio della sua esistenza.
Il primo itinerario turistico è stato inaugurato a metà del 19° secolo.

Le miniere di sale di  Cracovia  esemplificano un grande stabilimento industriale, amministrativo e tecnico ben organizzato, la cui esistenza è stata assicurata dal processo di adattamento fin dal Medioevo.
Il progressivo sviluppo dei processi di estrazione nel corso dei secoli è perfettamente illustrato lì, in tutte le sue fasi, per effetto del consolidamento e la conservazione delle vecchie gallerie, ognuna con le installazioni del loro tempo. Una raccolta completa di strumenti visualizzati all'interno della miniera costituisce una preziosa testimonianza materiale della evoluzione della tecnologia mineraria per un lungo periodo della storia europea.

Miniera di sale di Wieliczka - Cracovia
La miniera di sale di Wieliczka, che si trova nel sud della Polonia nei pressi della città di Cracovia, è stato elaborato come fonte di salgemma dal tardo 13° secolo.
La lunghezza totale delle gallerie, in cui si trovano pozzi, corridoi, labirinti, scavi di tutti i tipi, le camere, e anche cappelle scavate nella sale, con altari, pulpiti e statue, è di circa 300 km, collega più di 2000 camere di scavo su nove livelli sotterranei.
Si estende 5 km da est a ovest e 1 km da nord a sud, raggiungendo una profondità massima di 327 m sotto la superficie.
Nel corso dei secoli, i minatori hanno stabilito una tradizione di scultura dalla salgemma nativa.
Di conseguenza, la miniera contiene intere chiese sotterranee, altari, bassorilievi, e decine di grandi statue. Ospita anche un museo sotterraneo e ha un certo numero di camere per usi speciali, come una casa di cura per chi soffre di disturbi respiratori.

© Rafal Stachurski 
 Author: Rafal Stachurski

Il lago sotterraneo, aperto ai turisti fin dal 15° secolo, completa questo complesso curioso.La più grande delle cappelle, la Cappella del re beato, si trova a 101 m sotto la superficie, è oltre 50m di lunghezza, 15m di larghezza e 12m di altezza, con un volume di 10 mila centimetri cubi .
(Fonte: UNESCO / CLT / WHC)

- Leggi l'articolo completo su Wikipedia 
- Scheda sul sito dell'UNESCO
- Sito ufficiale 
- Cerca Hotel nelle vicinanze
- Cerca Hotel a Cracovia

Miniera di sale di Wieliczka - Cracovia

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento